FOLLOW ME:

  • Facebook - Grey Circle
  • Instagram - Grigio Circle
  • Pinterest - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle

RECENT POSTS: 

May 15, 2019

October 30, 2018

Please reload

#SIMONEMICHELI

October 11, 2016

"mi sento come una quercia con imponenti radici connesse al passato

ma con i rami che seguono il movimento delicato e impetuoso del vento,

aspirano ad avere un contatto costante con il cielo legato al presente-futuro"

 

Simone Micheli, #SIMONE MICHELI 2012 2016, Forma 2016

 

 

L'hashtag davanti al nome non è un caso, quando abbiamo conosciuto l'Architetto Simone Micheli, la prima impressione è stata quella di condivisione. 

Lui stesso nella pubblicazione dei suoi lavori inserisce questo simbolo, dietro cui c'è una vera è propria voglia di raccontare momenti di vita, idee, progetti e passioni.

 

Non possiamo che essere d'accordo quando Simone ci parla dell'importanza delle relazione personali nel lavoro, perché il mestiere dell'architetto non si basa solo sulla funzionalità e la capacità di soddisfare le esigenze di chi usufruirà l'opera, ma anche sulle emozioni, sulla memoria e la volontà di creare luoghi riconoscibili. 

In occasione di LAMBRATE FALL EDITION 2016 l'Architetto ha presentato la mostra BEYOND THE EDGE dove, attraverso una presentazione multimediale, racconta e descrive i progetti tra Tehran, Tirana, Corum e Milano.

Le architettura di Simone si basano sulla forte riconoscibilità, hanno tutte un carattere distintivo e la maggior parte sono luoghi ricettivi, pronti ad accogliere passanti con le proprie storie da raccontare e nuovi ricordi da portare via.Tutti i luoghi da lui progettati sono curati nel minimo particolare, gli arredi sono frutto della sua creatività e della collaborazione con aziende del made in italy,  in  stretta relazione con il luogo di appartenenza. Che sia un'abitazione privata o un albergo ogni elemento al suo interno svolge la propria funzione anche se rivestito di un nuovo modo di interpretarla. Da qui forme avveniristiche e fortemente riconoscibili  che interpretano un nuovo modo di abitare e vivere la contemporaneità.

 

 

 

 

Please reload